Strade sicure?!?

 

Dopo averne militarizzato il territorio, adesso si impone alla popolazione aquilana la presenza degli stupratori in divisa.

Da due giorni, infatti, i tre militari coinvolti nello stupro di Pizzoli, pattugliano, con altri, le strade dell’Aquila nell’operazione “Strade sicure”,  come denuncia il comitato 3e32.

Chissà che ai vertici dell’Atm milanese non venga in mente di coinvolgere costoro anche nell’operazione “metro sicuro” (anzi, “metro rosa“): “spazi videosorvegliati, protetti e segnalati sulle banchine” e “ronde di vigilanti addetti al controllo delle «utenti deboli»”. Un’operazione partorita dalle geniali menti di Elisabetta Oliveri (ex ad Sirti) e Alessandra Perrazzelli (manager di Intesa Sanpaolo) col plauso della giunta Pisapia.

Lo avevamo detto: NOI LA CHIAMIAMO GUERRA!

This entry was posted in Generale. Bookmark the permalink.